ragazza calcola il costo delle bollette

Termoregolazione dell’ambiente in casa: come risparmiare sulla bolletta senza rinunciare al calore di casa

La stagione invernale è alle porte e, con lei, la fatidica domanda che tutti ci poniamo in questi casi: come possiamo risparmiare sulla bolletta del gas? Esistono delle soluzioni semplici, comode e all’avanguardia che ci permettono di contrastare il caro bolletta senza rinunciare al calore di casa. Scopriamole insieme!

Termoregolazione dell'ambiente in casa: la soluzione "smart"

La possibilità di poter regolare in autonomia e da remoto la temperatura della propria casa oggi non è più fantascienza, ma una soluzione “smart” alla portata di tutti.

Come? Grazie a una serie di dispositivi intelligenti che consentono di ottimizzare i consumi e gestire il riscaldamento casalingo a qualsiasi distanza.

Valvole termostatiche e cronotermostati per una temperatura ideale

Le valvole termostatiche, ad esempio, sono tra gli strumenti che ci consentono di regolare il calore irradiato dai termosifoni. Rappresentano una buona soluzione per ridurre i consumi e risparmiare sul gas.

Chi abita in appartamento con impianto di riscaldamento centralizzato o teleriscaldamento le ha già installate nel giugno 2017 per contenere il consumo di ogni singolo condomino e ridurre gli sprechi di energia, rispettando l’obbligo di legge sull’installazione di contabilizzatori di calore e valvole termostatiche.

Probabilmente chi non le ha ancora in casa, anche di sfuggita, avrà avuto occasione di vederle. Si tratta di manopoline che permettono di regolare la temperatura di ogni termosifone: ruotando la manopola si potrà stabilire la temperatura ideale per ogni angolo della casa. Le valvole KEASIER_TRV_ZB dispongono di tre diverse modalità di funzionamento: automatico, manuale e antigelo.

Collegando le valvole termostatiche ad un gateway apposito (KB-KEASIER_GTW_ZB) esse possono interagire fra loro, in questo modo sarà possibile regolare l’accensione, lo spegnimento e il calore emesso da ogni termosifone direttamente dallo smartphone. In definitiva, introducendo questi dispositivi nella propria abitazione, ci sarà maggior controllo sulla regolazione dei gradi di temperatura in casa.

La temperatura ideale da mantenere dentro le mura domestiche, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, non deve superare i 20°: si tratta della temperatura giusta per limitare le probabilità di sviluppare patologie respiratorie e per alzare le difese immunitarie. In questo modo ne beneficeremo in termini di salute e di costi, spendendo meno per la bolletta del gas.

termosato keasier in salotto grigio con piante

Cronotermostato: controllare a distanza la nostra temperatura

A questo punto vi starete chiedendo come fare per mantenere 20 gradi di temperatura dentro casa se siete lontani per lavoro o motivi familiari. Le tecnologie “smart” rispondono anche a questa esigenza grazie all’utilizzo di dispositivi come il cronotermostato.

A differenza del termostato, come suggerisce il termine stesso, il crono-termostato consente di regolare la temperatura con l’aggiunta di una specifica gestione oraria. Si ha quindi la possibilità di impostarlo in maniera diversa a seconda della giornata, della stagione ed è in grado di comunicare con l’impianto di riscaldamento per gestire accensione e spegnimento a seconda della necessità casalinghe.

Esistono diverse tipologie di cronotermostato compatibile con i principali assistenti vocali presenti sul mercato (Alexa, Google) come il Cronotermostato WiFi Stand – Alone Keasier. Oltre alle funzionalità già descritte, questo tipo di prodotto sfrutta la funzione OWD (Open Window Detection) per riconoscere se una finestra è rimasta aperta, spegnere il riscaldamento ed evitare sprechi energetici.

Il cronotermostato può essere attivato e regolato tramite l’apposita app Kblue Keasy, disponibile per Android e iOS. Se ci troviamo fuori casa per lavoro, stiamo rientrando dopo un periodo di ferie o abbiamo accidentalmente dimenticato di abbassare la temperatura dei termosifoni potremo rimediare comodamente a distanza con il nostro smartphone.

Perché scegliere un controllo smart della temperatura?

I vantaggi che possiamo ottenere grazie a questi dispositivi e ai sistemi citati sono moltissimi:

  • Rappresentano un’ottima soluzione per ridurre gli sprechi e risparmiare sulla bolletta;
  • Si tratta di una soluzione eco sostenibile e green che riduce l’inquinamento;
  • Consentono di creare il proprio ambiente ideale, scegliendo in autonomia la temperatura di ogni stanza, in base alle proprie esigenze.

 

A questo punto anche se “l’inverno sta arrivando” non avete più nulla da temere. C’è una miriade di soluzioni al vostro servizio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.